Lleyton Hewitt accusato di domare Nick Kyrgios in US Open canto del cigno

In una sedia seduto Nick Kyrgios, raccontando un’emittente televisiva australiana quello che aveva detto ad altri: che gli dispiaceva, ma non in imbarazzo per quello che ha detto a Stan Wawrinka a Montreal questo mese. In un altro era Thanasi Kokkinakis, il suo amico, che è riuscito a schivare ogni ipotesi di coinvolgimento nell’episodio dispiace.

Si potrebbe servire bene qui, far fronte a questo continuo stillicidio di obbrobri, proprio come loro giocatori di cricket ha guidato la tempesta di critiche per una campagna Ashes caotica a fare una dichiarazione di sfida al The Oval, un ritocco finale del naso per impostare le cose in chiaro. C’è poco profitto nel sottovalutare bloodymindedness australiano. Oppure potrebbe penetrare nella loro volontà e forza d’animo. E ‘impossibile dire.Sono ancora bambini

Che un’inversione di tendenza è per Lleyton Hewitt -. Che si è disonorata qui in rotta verso il titolo nel 2001 con una tirata contro un guardalinee che molti spettatori pensavano fosse razzista (un’accusa ha negato) ma spera di uscire di scena del grande tempo ad un certo punto nel corso dei prossimi due settimane come un veterano rispettato ed è ora lanciato nel ruolo di figura paterna tra una piccola collezione di larrikins irriducibili.

Mentre il piccolo australiano Battler sta facendo del suo meglio per mantenere il suo gregge al fine Kyrgios non ha reso facile per lui come Kokkinakis – disegnato nella storia per ragioni solo gli innocenti Donna Vekic potrebbe verificare o ritenere irrilevante – rimane un cattivo riluttante e imbarazzato fuori scena.Per quanto riguarda Bernard Tomic, Sam Groth, Matthew Ebden, James Duckworth e John Millman, avrebbero sembrano aver avuto alcun ruolo in questa soap opera, ma il torneo è giovane.

Quindi non è un concerto semplice per Hewitt, 34 anni di età e appesa ad una classifica mondiale dei 347, che potrebbe aver immaginato che potesse dedicare la sua energia per fare la sua ultima apparizione in un grande qualcosa da ricordare per le giuste ragioni. Potrebbe accadere in questo modo per l’ex campione US Open, qui su un jolly, anche se lui probabilmente messo i suoi sostenitori attraverso un lungo periodo di inferno al primo turno contro Oleksandr Nedovjesov.

Il kazako si ricorderà lui bene.In Darwin questa estate Hewitt, nel suo 77 ° incontro di Coppa Davis, stordito Nedovyesov per vincere la gomma finale in tre set e garantire un posto in semifinale contro la Gran Bretagna a Glasgow, per essere giocato una settimana dopo la finale qui.

Kyrgios – che in precedenza nel tie perso con Nedovyesov, mormorando: “non voglio essere qui” durante la commutazione – ha molto a ringraziare Hewitt per. Ignorando tutto il Flak, ha preso Kyrgios alla sua casa alle Bahamas per preparare per gli US Open – e lo presentò a un po ‘di sparring in una palestra di boxe lì.Un pugno nel naso potrebbe essere quello che Kyrgios bisogno di svegliarsi alle sue responsabilità.

Hewitt sa cosa si prova, essendo stata spinta al centro della scena come No1 mondo a 20, il più giovane nel gioco degli uomini. Kyrgios è 20 e classificato 37 ° nel mondo. Se lo fa verso l’alto, si dovrebbe essere grati a quei più grandi giocatori che gli hanno dato l’incoraggiamento in tempi difficili -. Tra cui Murray

Alla domanda sul perché egli mentore Kyrgios e Kokkinakis, l’aumento dei giocatori che potrebbero potenzialmente essere significativo rivali negli anni a venire, lo scozzese ha dichiarato: “per me, quando ero piccola, mi sono ricordato un sacco di ragazzi che erano gentile e disponibile a me quando sono arrivato al giro.Mi fa piacere – sono ovviamente molto entusiasta, hanno sempre vi do una buona pratica. Hanno messo in grosso sforzo alle sessioni di formazione e vogliono imparare come bene, quindi è perfetto. Molti di loro sono davvero bravi ragazzi. Mi trovo bene con la maggior parte di loro. Mi piace la formazione con loro “. E i fan piace guardare loro. Piuttosto quanto essi godono l’ascolto di loro è un’altra questione.