Alla ricerca di “Skonto”

Abbassando il grado di prestigio dei campionati, puoi trovare altri esempi, proprio come le serie di campionati più spettacolari. In Portogallo, Porto ha vinto il titolo quattro volte di fila più volte (c’è un tale risultato nel modello sportivo della prima metà degli anni ’50 del secolo scorso), e dal 1995 al 1999 i draghi sono riusciti a vincere ben cinque volte, stabilendo un record per il tuo paese. Ma quanto più indicativa è la Scozia in questo senso, dove tradizionalmente ci sono due club dominanti: Celtic e Rangers. Il periodo d’oro dei “Celti” arrivò nella seconda metà degli anni ’60 del secolo scorso, quando la squadra vinse il CN-1967.

Nel campionato, il Celtic era ineguagliato dal 1966 al 1974, vincendo 9 campionati di fila. I Rangers hanno risposto negli anni ’90 – dal 1989 al 1997, hanno ripetuto questa serie, vincendo anche nove serie d’oro di medaglie di fila. Gli olimpionici greci hanno vinto il campionato del loro paese fino a 43 volte e, ovviamente, lo hanno fatto ripetutamente per diversi anni di seguito. Dal 1997 al 2003, la squadra ha vinto sette vittorie consecutive, e anche ora, a partire dal 2011, l’Olympiacos ha aperto una nuova striscia vincente, vincendo il sesto titolo consecutivo in questa stagione.

Ma questo è lontano da un record. Zagabria “Dynamo” in questa stagione va al suo 11 ° titolo di campionato di fila! Il club croato ha iniziato una serie nel 2006 e fino ad oggi i giocatori della Dynamo non hanno eguali in Croazia. L’obiettivo è battere il record assoluto europeo, che appartiene al lettone Skonto. Balts dal 1991 al 2004, l’anno ha vinto 14 campionati in Lettonia, come per ciao. Anche nel 2004, la serie norvegese Rosenborg, che fu molto vicina a battere il successo Skonto, fu completata – i norvegesi iniziarono a timbrare l’oro dal 1992. È vero, la classe di entrambi i campionati lettone e norvegese è nettamente inferiore a quella media europea, quindi tali serie in questi paesi, considerate come storie di calcio da storie quotidiane, non dovrebbero sorprendere.