Insufficienza cardiaca Perché Joe Hart è il portiere più strano del mondo

Cyril Bunin ammira l’abilità del custode “City” di essere al centro dell’attenzione.

Grandi numeri sostengono grandi giocatori. Gli apostoli Xavi e Giggs hanno ottenuto i loro aloni grazie in gran parte a tonnellate di partite per club nativi. Il francobollo del “calcio totale” fu rafforzato nell’era della Barca da Pep, che realizzò cinquecento trasmissioni a partita. Avendo scavato più a fondo, troviamo la connessione tra gli indicatori Otamendi dell’anno scorso (il 64% dei duelli riusciti in aria – il primo posto della stagione in Esempio) e il suo prezzo di 45 milioni di euro. In estate, Hodgson è obbligato a scommettere su Ross Barkley, perché l’86,6% di passaggi precisi con una media di 3,3 colpi e 1,6 punti creati sono i dati migliori per il paese.

Emergendo dalle statistiche, si può notare la sua influenza sugli eventi di superficie: il principale premio individuale nel calcio è ricevuto da persone con un enorme coefficiente di utilità. Tuttavia, ci sono casi in cui l’approccio Botan non funziona. Come spiegare il fatto che “l’Arsenal” un tempo mancava nei lotti di Drogba? Perché la nazionale tedesca non ha perso una sola partita in cui ha segnato Klose? I numeri sono silenziosi. L’unica ragione risiede nel fattore umano, moltiplicato per condizioni esterne che vanno dai microtraumi del ginocchio dell’opornik alla hummock sulla linea del portiere.

In generale, se un giorno decidi di aver compreso il calcio Zen, bussati alla testa con un libro di Jonathan Wilson e svegliati. Quando si è svegliato all’87 ° minuto della registrazione di West Brom – Newcastle, rimuovere la pila di carte xG dalla tastiera e inserire la query “Psg Man City Champions League” su Google. Joe Hart ti dimostrerà la mortale fragilità del concetto di “analista” prima della sua grandezza per caso.

I “cittadini” hanno perso le possibilità di “oro” della Premier League, ma in Champions League è stato pareggiato un quarto di finale con un avversario uguale. Le accuse di Pellegrini sfuggirono a malapena all’attacco, mentre il giudice indicava un punto dopo un fallo su Louis. Battere era chiamato il più impudente dei vivi. Joe era ironico come poteva, saltò a destra e rifletté. Tirando la penalità di Ibra, sembrava essere la figura centrale della “Città”. Cosa non è un’applicazione per la stagione dei risparmi?